Breaking News
Loading...
venerdì 16 gennaio 2009

Il 2008 si chiude con condizioni meteo veramente ingrate e la voglia di fare immersioni è grande. Veloce controllo in agenzia viaggi e prenotazione vacanza in Mar Rosso, destinazione Sharm El Sheikh.

Il diving di riferimento sarà una vecchia conoscenza con la quale l'esperienza era stata perfetta: GRAND BLUE, con gestione italiana.




Ritornare nello stesso posto sembra banale perchè si rischia di fare le stesse immersioni ma non è così; ogni tuffo è sempre diverso per chi ama il mare. Poi in vacanza non vuoi sorprese e scegli l'organizzazione migliore. Assistenza pre partenza perfetta con contatto preventivo con lo staff informazioni per quel che riguarda temperatura dell'acqua e condizioni meteo.


Il diving è perfettamente inserito nella struttura del villaggio, in prossimità del pontile per accesso al mare. Struttura molto carina e ben curata. Presso il centro è possibile effettuare immersioni o avvicinarsi alla subacquea con con corsi PSS tenuti da istruttori qualificati. Previsto anche il noleggio attrezzatura per chi avesse necessità di qualcosa e le attrezzature sono di recente fabbricazione.



La struttura si presenta con una bella zona esterna dove soggiornare in attesa delle immersioni o semplicemente per fare due chiacchiere tra amici.



Interno molto accogliente e arredamento curato. Molto belli i disegni murali che abbiamo appreso essere stati realizzati dalla capo centro Elisa Gattelli che ci da il benvenuto nella struttura. In effetti avevo chiesto proprio a lei chi avesse fatto i murales. La ragazza disegna veramente molto bene, con fantasia e gusto estetico, frutto degli studi artistici. Conosce perfettamente i luoghi d'immersione ed i briefing sono perfetti ed in un paio di occasioni ha anche disegnato la mappa in 3D del fondale.... un trattamento di lusso.



In effetti Elisa è una vecchia conoscenza visto che già in passato mi aveva accompagnato in immersione ed è piacevole ritrovarla presso lo stesso centro immersioni. Ottima organizzatrice e guida trasparente nelle immersioni: c'è ma non opprime. Scivola nell'acqua e ti conduce sui migliori punti d'immersione senza fretta e con sicurezza. Perfetta!



Appena arrivati completiamo le formalità di rito per le registrazioni e la programmazione delle attività. La "Nikita"(in effetti si chiama Elisa) cura tutto molto rapidamente.



Staff GRAND BLUE molto simpatico e cordiale anche se ci sono alcuni volti nuovi. Sotto in foto, Fabio e Randa, guide del centro.

Randa è una bella guida egiziana che parla perfettamente italiano mentre Fabio è una guida estroversa in prestito da altro diving del gruppo.




Molto gradevole l'immersione local di fronte al diving normalmente utilizzata per fare la check dive e tararsi la pesata.



C'era anche Guendalina, una free lance molto brava, di supporto allo staff del diving, impegnata in alcune immersioni da terra.




Un bel sorriso di accoglienza per gli ospiti del diving è sempre garantito.
Il contesto in cui la struttura GRAND BLUE si inserisce è quella del villaggio AMPHORAS, costruito di fronte al mare. Molti servizi all'interno ma che in effetti interessano poco ai sub che vivono la vacanza in barca. Magari utile per "parcheggiare" la famiglia durante le immersioni e non trovare musi lunghi fino a terra.......






Il bilancio della vacanza è ottimo ed il giudizio della struttura GRAND BLUE (http://www.grandblue.it/) è molto positivo e sicuramente lo consiglio.
Un report dettagliato delle immersioni con relative foto segue.

2 commenti:

Posta un commento

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo il tempo rispondo.